Print this page
Sabato, 23 Gennaio 2016 20:06

Servizio Agorà: "Te la ricordi Roma?"

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Importante e preoccupante l'indagine di Agorà, trasmissione di Rai 3, sul degrado del commercio al centro storico di Roma. Il servizio, a cura di Filippo Amisano, ha sottolineato che "mentre Firenze vara un piano anti liberalizzazioni nell'area Unesco, per cui in centro non potranno aprire nuovi negozietti "venditutto", a Roma è boom al contrario". Infatti "sono per lo più minimarket che vendono qualunque cosa - alcol compreso - a qualsiasi ora. Una vera e propria invasione: avanzano ovunque, in alcuni quartieri della capitale ce ne sono uno ogni sette otto, abitanti. Una moltiplicazione sorprendente anche perché per aprire queste attività basta una semplice dichiarazione al Campidoglio. A Testaccio, Borgo, Trevi ed anche Prati è un assedio di negozietti gestiti per lo più da bengalesi. Le insegne bianche e rosse sfrattano a volte botteghe, bar di quartiere e trasfigurano il centro storico. Filippo Amisano ci racconta questo giro d'affari enorme dalla clientela assicurata".


In merito Rosario Cerra, presidente di Confcommercio Roma, ha dichiarato: "Noi dobbiamo fare qualche cosa di analogo. Non è un caso che sia fatto a Firenze che è una delle tre grosse tappe turistiche italiane: Roma, Firenze e Venezia. Quello è il modello che dobbiamo mettere in campo anche a Roma. Più noi ammaziamo un sistema di offerta di qualità e meno avremo attrazione verso un turismo di qualità... che è quello che ci serve per far ripartire l'economia. Un turista che arriva a Roma spende molto meno, a parità di viaggio, di quanto spende a Parigi o a Londra. Questo perchè dall'altra parte c'è un'idea di città... mentre noi oggi non stiamo facendo niente".

Non poteva mancare l'intervento del presidente dell'Associazione Botteghe Storiche di Roma, Giulio Anticoli, il quale a Via dei Crociferi, via fortemente turistica, ha mostrato in "cosa si sono trasformate le Botteghe Storiche.

 

Read 2690 times Last modified on Sabato, 23 Gennaio 2016 20:19

Related items

Login to post comments