NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Privacy e Termini Cookies di Botteghe Storiche Roma

 

Informazioni Generale

In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un'informativa che è resa anche ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi web offerti da questo sito per la protezione dei dati personali, accessibili per via telematica a partire dall'indirizzo: http://www.botteghestoricheroma.com/ corrispondente alla pagina iniziale del sito ufficiale di "Botteghe Storiche Roma".

Che cosa è un cookies?

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

Perchè utilizzare i cookies?

I cookies vengono utilizzati dal sito per conservare la vostra sessione, come voi vi muovete nel sito, mantenendo traccia dei dettagli della vostra prenotazione e se siete entrati nel sistema con una determinata procedura. Essi sono utilizzati per visualizzare elementi rilevanti nella tua navigazione. I cookies analitici, dei nostri partners Google ed Adobe, ci permettono di tracciare l’interazione del cliente con il sito. Ciò ci permette di avere un prezioso strumento per migliorare il sito, i prodotti ed i servizi che offriamo.

Cookies chiusi e cancellati

Tutti i web browsers vi permettono di limitare l’attività dei cookies o disattivare i cookies tramite le opzioni del browser. Le azioni da adottare sono differenti per ogni browser. Voi potete trovare le istruzioni sotto il menu help del vostro browser. Attraverso il vostro browser potete anche visualizzare i cookies che si trovano sul vostro computer, cancellarne alcuni oppure eliminarli tutti.I cookies sono semplicemente files di testo, pertanto potete semplicemente aprirli e leggerne il contenuto. Il dato contenuto in essi è spesso criptato oppure ha una chiave numerica corrispondente ad una sessione web, cosicchè essi spesso non hanno senso se non per il sito web che lo ha scritto.

Se disattivate i cookies, il sito Botteghe Storiche Roma potrebbe non essere in grado di attivare alcune funzionalità necessarie per creare una prenotazione o non saresti in grado di lasciare un commento sulla nostra bacheca. Disabilitando i cookies viene anche inattivato il monitoraggio del vostro avanzamento nel sito, ma non verrà bloccato il codice analitico dal riconoscimento della vostra visita.

Gestione dei cookies e dei dati dei siti

Clicca per la gestione dei cookies e dei dati su Google Chrome

Clicca per la gestione dei cookies e dei dati su Firefox mozilla

Clicca per la Gestione dei cookies e dei dati su Internet Explorer

08
Novembre
2013

ACCENDEVAMO UNA LUCE IN VETRINA…

La situazione del commercio nelle botteghe storiche di Roma dalla guerra ai nostri giorni

ACCENDEVAMO UNA LUCE IN VETRINA…

Da un’idea di Alessandro Grammaroli

Se è vero che dai nostri errori passati dobbiamo partire per costruire il nostro presente, è altrettanto vero che dalle conquiste dei nostri padri dovremmo trarre i fondamenti per tracciare le linee guida del nostro futuro prossimo.

Quegli stessi padri e quegli stessi nonni, 70 anni fa, lottavano per fare della nostra povera patria martoriata e ancora sanguinante un'Italia libera, ma lottavano altrettanto duramente per mantenere vive le proprie radici, le proprie famiglie, le proprie attività. Identità individuali e collettive, politiche, commerciali, rincorse e sofferte ma che contribuirono a rendere solidi e stabili i valori ed i principi della rinascita politica, culturale ed economica del nostro secondo dopoguerra.

Da queste riflessioni nasce il proposito di conoscere ed approfondire il percorso storico attraversato dai titolari di alcune attività commerciali, in funzione a Roma fin da prima della guerra, durante il periodo dell’occupazione nazista, fino alla Liberazione e, in certi casi, ancora oggi ; il rapporto che la popolazione romana riusciva pur nelle estreme difficoltà, ad instaurare con le poche botteghe rimaste attive o, comunque, nei luoghi dove si poteva fare mercato; la possibilità di sopravvivenza di attività che rappresentavano l’unico sostegno economico per interi gruppi familiari; le condizioni in cui si sono trovate le attività commerciali costrette a chiudere i battenti a seguito della emanazione delle leggi razziali, sono aspetti che ci raccontano quanto si fossero modificate le condizioni di vita della stragrande maggioranza della popolazione, ma, nello stesso tempo, ci mostrano l’intraprendenza e il coraggio di coloro che, pur tra ostacoli e impedimenti di ogni genere, riuscirono a mantenere vitali le loro attività imprenditoriali.

Attraverso la voce di chi ne ha avuto esperienza diretta o di chi ne ha ascoltato il racconto, ripercorreremo le tappe che hanno caratterizzato la vicenda di note e meno note famiglie romane che esercitavano attività commerciali, inserendole nel quadro storico di quegli anni, anche allo scopo di rintracciare eventuali analogie e/o differenze tra l'attuale periodo di crisi economica e quello legato agli accadimenti bellici. Avventuroso, coraggioso, ardito e, talvolta, spericolato: questo è il ritratto dell'imprenditore del dopoguerra che abituato alla recessione, all'autarchia ed alle restrizioni del regime non temeva le rinunce ed osava ancora accendere una luce in vetrina per attirare il cliente, rimanendo magari in casa al buio. Timoroso, dubbioso, perplesso, quasi sempre sfiduciato: questo è invece l'imprenditore del 2013 che è costretto a spegnere le sue insegne, con conseguenze dannose per la sua immagine e per la sua clientela.

Le botteghe storiche costituiscono un importante elemento di memoria, di preziosa testimonianza di cultura, di tradizione, di radicamento nel tessuto urbano e nel vissuto quotidiano dei cittadini: per questo la storia delle nostre imprese commerciali deve essere conservata e trasmessa poiché esse costituiscono un insieme di tasselli in grado di ricostruire una grande storia della quale tanti bottegai romani sono i preziosi custodi.

Introduzione di Claudio Franchi 
Coordinamento di Claudio Fano

Interventi di Alessandro Grammaroli 
Giulio Anticoli: presidente associazione botteghe storiche Roma 
Famiglia Accettella: titolari del Teatro delle marionette 
Guglielmo Del Fattore: titolare dell’Hotel dei Cesari 
Coordinamento organizzativo di Fiorella Leone

No video selected.
  • Tags: Accendevamo, Alessandro Grammaroli, Botteghe, Collettive, commerciali, Cultura, dopoguerra, Giulio Anticoli, Idea Originale, Identità, Incontro, individuali, leggi razziali, Luce, luce in vitrina, Nostri Errori, Novembre, percorso storico, politiche, popolazione romana, Presentazione, Roma Capitale, Situazione, sopravvivenza, Storia, Storiche, testimonianza di cultura, Tradizione, Vetrina

Categories: Botteghe Storiche Roma

Comments (0)

Leave a comment

You are commenting as guest.

Associazione Botteghe Storiche Roma
Associazione Botteghe Storiche Roma
Icon Botteghe
Storiche di Roma
Icon Informazione
7 su 7
Icon Tutte
le news
Icon Sempre
aggiornati
Associazione Botteghe Storiche Roma