NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Privacy e Termini Cookies di Botteghe Storiche Roma

 

Informazioni Generale

In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un'informativa che è resa anche ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi web offerti da questo sito per la protezione dei dati personali, accessibili per via telematica a partire dall'indirizzo: http://www.botteghestoricheroma.com/ corrispondente alla pagina iniziale del sito ufficiale di "Botteghe Storiche Roma".

Che cosa è un cookies?

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

Perchè utilizzare i cookies?

I cookies vengono utilizzati dal sito per conservare la vostra sessione, come voi vi muovete nel sito, mantenendo traccia dei dettagli della vostra prenotazione e se siete entrati nel sistema con una determinata procedura. Essi sono utilizzati per visualizzare elementi rilevanti nella tua navigazione. I cookies analitici, dei nostri partners Google ed Adobe, ci permettono di tracciare l’interazione del cliente con il sito. Ciò ci permette di avere un prezioso strumento per migliorare il sito, i prodotti ed i servizi che offriamo.

Cookies chiusi e cancellati

Tutti i web browsers vi permettono di limitare l’attività dei cookies o disattivare i cookies tramite le opzioni del browser. Le azioni da adottare sono differenti per ogni browser. Voi potete trovare le istruzioni sotto il menu help del vostro browser. Attraverso il vostro browser potete anche visualizzare i cookies che si trovano sul vostro computer, cancellarne alcuni oppure eliminarli tutti.I cookies sono semplicemente files di testo, pertanto potete semplicemente aprirli e leggerne il contenuto. Il dato contenuto in essi è spesso criptato oppure ha una chiave numerica corrispondente ad una sessione web, cosicchè essi spesso non hanno senso se non per il sito web che lo ha scritto.

Se disattivate i cookies, il sito Botteghe Storiche Roma potrebbe non essere in grado di attivare alcune funzionalità necessarie per creare una prenotazione o non saresti in grado di lasciare un commento sulla nostra bacheca. Disabilitando i cookies viene anche inattivato il monitoraggio del vostro avanzamento nel sito, ma non verrà bloccato il codice analitico dal riconoscimento della vostra visita.

Gestione dei cookies e dei dati dei siti

Clicca per la gestione dei cookies e dei dati su Google Chrome

Clicca per la gestione dei cookies e dei dati su Firefox mozilla

Clicca per la Gestione dei cookies e dei dati su Internet Explorer

04
Marzo
2014

CAFFÈ DELLA PACE SCANDALOSAMENTE SFRATTATO

CAFFÈ DELLA PACE SCANDALOSAMENTE SFRATTATO

CAFFÈ DELLA PACE SCANDALOSAMENTE SFRATTATO

L’Antico Caffè della Pace, viene scandalosamente cacciato dalla piazza che lo ha ospitato per oltre 100 anni, per lasciare spazio a qualcosa che sicuramente spegnerà le luci eleganti di quella piazzetta dove Ungheretti Monicelli Fellini e tanti altri, hanno consumato i loro tè

Omniroma-BOTTEGHE STORICHE, ANTICOLI (CNA): CAFFÈ DELLA PACE SCANDALOSAMENTE SFRATTATO
(OMNIROMA) Roma, 03 MAR - “L’incapacità di conservare l’ultimo prestigioso salotto romano da parte del Governo, del Comune, dell’Istituto Teutonico Santa Maria dell’Anima proprietario dello stabile e non ultimi della Cna Roma Città Storica e dell’Associazione Botteghe Storiche di Roma delle quali sono il presidente, da oggi sarà sotto gli occhi increduli del mondo”. Così, Giulio Anticoli, presidente di Cna Roma Città Storica e dell’associazione Botteghe Storiche di Roma che prosegue. “Riconosciuto Bottega Storica, Locale Storico d’Italia (targhe oggi senza nessun valore), presente in tutte le guide turistiche del mondo - prosegue la nota - l’Antico Caffè della Pace, viene scandalosamente cacciato dalla piazza che lo ha ospitato per oltre 100 anni, per lasciare spazio a qualcosa che sicuramente spegnerà le luci eleganti di quella piazzetta dove Ungheretti Monicelli Fellini e tanti altri, hanno consumato i loro tè, traendo magari ispirazioni da quel contesto, del quale l’Antico Caffè ne è stato sempre il principale protagonista. Non si accetteranno lacrime, né messaggi di commiserazione o solidarietà, da parte di chi non ha saputo o voluto fare altro che dare una pacca sulla spalla della signora Serafini, proprietaria del prestigioso locale”. “Quello che si appresta a chiudere definitivamente i suoi battenti - si legge ancora nella nota - non è semplicemente un bar, ma uno dei più importanti simboli di questa città perché da più di un secolo, oltre a raffigurare un’attrattiva turistica pari a quella dei monumenti più rappresentativi (per le sue storiche stigliature incorniciate da un’imponente edera di notte illuminata dai romantici lampioncini del Caffè), ha il grande valore aggiunto di essere la testimonianza di una Roma scomparsa, ma che in qualche modo in quegli spazi magicamente rivive. Il mio fallimento come romano de Roma, che non avrà saputo difendere la sua città, come italiano, che non sarà riuscito a tutelare un simbolo del patrimonio del suo Paese e come presidente di un importante Associazione e di una ancora più importante Confederazione sindacale, che non sarà riuscito a difendere le decine di posti di lavoro che andranno persi, con la chiusura dei portoni dell’Antico Caffè, sarà conclamato, come lo sarà quello di coloro che ancora possono fare qualcosa per evitare che esso scompaia per sempre. Dopo la libreria Amore e Psiche, la Casa delle Bambole, pelletteria Piferi, Libreria Croce e tanti altri!, anche l’antico Caffè viene SFRATTATO, da un Paese che non sa difenderlo e conservarlo, orbo dell’ennesimo danno culturale che va ad infliggere alla sua Capitale. Altro che crisi!”. 

Fotografie: Diego Maravilla
  • Tags: Antico caffè, Associazione Botteghe Storiche Roma, bombardamento, Botteghe, Botteghe Storiche, Caffè della Pace, chiusura, Cultura, Giulio Anticoli, Presidente, Roma, Scandalosamente Sfrattato, SFRATTATO, Storia

Categories: Botteghe Storiche Roma

Comments (0)

Leave a comment

You are commenting as guest.

Associazione Botteghe Storiche Roma
Associazione Botteghe Storiche Roma
Icon Botteghe
Storiche di Roma
Icon Informazione
7 su 7
Icon Tutte
le news
Icon Sempre
aggiornati
Associazione Botteghe Storiche Roma